CENTRI DI RACCOLTA COMUNALI

Nella quasi totalità dei Comuni serviti sono presenti dei Centri di Raccolta per consentire agli utenti di conferire una serie di rifiuti differenziabili.

Presso i Centri di Raccolta è possibile conferire le tipologie di rifiuti autorizzate. A titolo esemplificativo, di seguito, si elencano le categorie di rifiuti generalmente conferibili. Per conoscere le categorie di rifiuti conferibili nei singoli Centri di Raccolta, consultare il sito internet del Gestore Operativo competente.

- ingombranti metallici;
- legno e ingombranti legnosi;
- ingombranti non recuperabili;
- rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche;
- vetro;
- plastica;
- ferro e alluminio;
- carta e cartone (anche separati);
- sfalci e potature;
- inerti (ove previsto);
- olii minerali, grassi, lubrificanti;
- olii, grassi vegetali;
- pile e batterie esauste e accumulatori al piombo;
- farmaci scaduti;
- prodotti etichettati “t” e/o “f” (ove previsto).

Gli Utenti possono accedere ai Centri di Raccolta nei giorni e negli orari di apertura al pubblico secondo le modalità indicate sul sito internet del Gestore Operativo competente. Eventuali ulteriori giorni di chiusura vengono segnalati con apposito avviso sui siti internet dei Gestori Operativi e con apposito avviso apposto presso i cancelli dei Centri di Raccolta almeno due giorni prima della chiusura.

Ulteriori informazioni sui Centri di Raccolta possono essere richieste presso gli Uffici Clienti competenti:

GESENU SpA 

ECOCAVE srl

SIA SpA 

TSA SpA